Contattaci

02 2440278

Orario

lun-gio 10 - 13 | 15 - 19 ven 10-13

Email

milano@dirittilavoro.it

Home contratto a termine

contratto a termine

Su proroghe e rinnovi del contratto a termine è intervento il Decreto n. 104/2020 (cd. “Decreto Agosto”), entrato in vigore lo scorso 15 agosto 2020, che ha riscritto nuovamente la disciplina delle condizioni per proroghe e dei rinnovi dei contratti a termine nel contesto dell’emergenza epidemiologica, da un lato, sostituendo la precedente disposizione di riferimento, contenuta nell’art. 93, co. 1, del Decreto Rilancio, dall’altro abrogando la (discutibile) norma sulla proroga automatica di cui all’art. 93, co-1 bis, di tale ultimo...

Il Decreto Dignità (D.L. 12/07/18, n. 88) è legge e cambia profondamente le regole al contratto a termine. Vediamo quali sono tutte le novità in proposito. A. Ambito di applicazione Il comma 2 dell’art. 1 del D.L. 87/2018 (Decreto Dignità) prevede espressamente che tutte le modifiche in materia di contratto a tempo determinato siano applicabili ai contratti “stipulati successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto, (14/07/18) nonché ai rinnovi e alle proroghe contrattuali successivi al 31 ottobre 2018 ”. Questo significa...

Quel che è uscito dalla porta, almeno in parte, rientra la finestra. Tornano, infatti, gli obblighi relativi all’indicazione delle causali nei contratti di lavoro a tempo determinato e viene ritoccata la disciplina sul risarcimento del danno da illegittimo licenziamento nei contratti di lavoro a tutele crescenti (c.d. jobs act). Da quando, nel 2015, il Governo Renzi era intervenuto sulle discipline del contratto a termine e sui licenziamenti, il contratto a termine ha sostanzialmente rappresentato la normale formalizzazione del rapporto in...

(Da guida al lavoro del 24 febbraio 2015) Nel contratto a tempo determinato, la mera inerzia del lavoratore dopo la scadenza del contratto a termine è di per sé insufficiente a far ritenere sussistente una risoluzione del rapporto per mutuo consenso in quanto, affinché possa configurarsi una tale risoluzione, è necessario che sia accertata - sulla base del lasso di tempo trascorso dopo la conclusione dell'ultimo contratto a termine, nonché del comportamento tenuto dalle parti e di eventuali circostanze significative -...